Blog

  • Lascia il tuo lavoro schifoso

    Ho poca memoria per compleanni, ricorrenze e commemorazioni, quindi alcuni mesi fa mi sono appuntata in agenda la data del 31 marzo. Si tratta dell’International “Quit your crappy job” Day, che tradotto suona Giornata Internazionale del “Lascia il tuo lavoro schifoso”. La Giornata è promossa da Woohoo Inc., società danese di cui avete già sentito

    Continua a leggere
  • Dalla parte dei desideri

    Desiderare fa parte della nostra natura, è un’attitudine che non ci viene insegnata ma che acquisiamo in modo istintivo. Desideriamo in continuazione, senza nemmeno rendercene conto. Quando il bus è in ritardo e desideriamo che arrivi il prima possibile. Quando desideriamo che quell’appuntamento di lavoro porti dei risultati positivi. Oppure, quando esprimiamo un desiderio prima

    Continua a leggere
  • Mi fido di te, con intelligenza

    Alcuni mesi fa una collega di lavoro mi disse una frase che è rimasta a lungo nella mia mente e che, ancora oggi, stimola riflessioni e ragionamenti: “Quando sono al lavoro mi sento spesso un’incapace“. Sentirsi un’incapace è davvero una sensazione tremenda. Percepire che quello che facciamo, che sappiamo e che possiamo dare non è

    Continua a leggere
  • Adattarsi al cambiamento

    Ci sono persone che reagiscono a circostanze difficili che cambiano la loro vita rimbalzando in avanti, intraprendendo azioni che rispondono ad una nuova realtà in continua evoluzione, riconoscendola e percependone sia le opportunità che le condizioni sfavorevoli. Di fronte a questi esempi, mi chiedo cosa farei al posto loro: sarei in grado di affrontare le

    Continua a leggere
  • Volevo essere un supereroe!

    Il 12 novembre dell’anno scorso è morto Stan Lee, padre dei supereroi Marvel. Non sono una conoscitrice né un’amante del genere, tuttavia il concetto di supereroe mi ha sempre affascinato. Nell’immaginario nazional-popolare il supereroe è quello destinato a “salvare il mondo”. In generale, gli adulti sono consapevoli del fatto che questa ambizione è difficilmente realizzabile

    Continua a leggere
  • Master series: Morena Caponigro

    Chi sei e cosa fai? Mi chiamo Morena, ho 35 anni, introversa, minimalista, appassionata di decluttering e organizzazione, mi nutro di piccole cose e, se fosse per me, vivrei di lettura e scrittura. In questo momento sono nel pieno di quello che mi diverto a definire il mio anno sabbatico. Dopo 20 anni di lavoro

    Continua a leggere
  • A ciascuno il suo talento

      Fino ai trent’anni il mio concetto di talento era legato a un concetto morale. Un talento era una capacità, una dote, che se non realizzavo, non utilizzavo, non mettevo a frutto allora ero colpevole di aver sprecato: non me lo meritavo e soprattutto dilapidavo un bene che mi era stato regalato senza alcuna considerazione

    Continua a leggere