Compiti delle vacanze – Parte I

Capita a volte che durante la pausa estiva arrivi inattesa l’ispirazione per qualcosa di nuovo.

In questo anno particolarissimo molti di noi si trovano a organizzare un agosto inedito… magari perché restano in città, o perché non andranno all’estero o non potranno affrontare viaggi sfidanti.

Qualsiasi siano i tuoi piani, alcuni suggerimenti per trasformare questo agosto in un’occasione per cogliere ispirazioni.

Se ti piace giocare

Siccome mi piace essere ironica ecco il Quaderno di compiti delle vacanze per adulti. Una veste grafica deliziosamente retrò ci riporta indietro di qualche decennio, pieno di giochi e di aneddoti, stimola la mente e può essere utilizzato individualmente o in gruppo. Basta un po’ di ironia e una matita! Utilissimo per il detox digitale.

Se ti piace leggere

Se sei in cerca di curiosità ecco un testo interessante: Troppo belle per il Nobel – Grandi scienziate con un solo difetto: essere donne. Perché? Per sfatare il mito che scrivere di donne sia un compito da donne. L’autore Nicolas Witkowski ha dovuto affrontare un’indagine accuratissima e approfondita per colmare i non detti di una storia della scienza che ci mostra solo gli scienziati. Un testo che si legge con piacere, si naviga da una biografia all’altra si sfatano pregiudizi sui ruoli e sul talento scientifico.

Se ti piace leggere e viaggiare

Ecco un suggerimento per chi resta in città o per chi va a visitare una città! Cercate un autore che scrive di storie ambientate nella città. Se non sapete cosa scegliere e desiderate una lettura leggera, scegliete i gialli: gli autori vi descriveranno con attenzione e spunti grotteschi i personaggi tipici e potrete “catturare” lo spirito del luogo.

Un esempio? Per Torino tutti le opere di Gianni Farinetti e di Rosa Mogliasso.

Se ti piace visitare per turismo

Se dopo il lock down avete soprattutto desiderio di “fare” ecco qualche suggerimento per affrontare nuove esperienze. Ripensate ai luoghi di cui avete sempre detto “Prima o poi ci andrò”, ma che, perché sono troppo vicini o semplicemente perché avete l’idea che siano a portata di mano o perché di solito c’è troppa gente, non avete mai visitato. Magari si tratta di un museo, o di un castello o di un parco. Le condizioni di visita scoraggiano le folle e, prenotando, la maggior parte dei siti si può visitare senza il consueto bagno di folla. Basta organizzarsi e prenotare.

Se ti piace mangiare

Assaggia un cibo nuovo alla settimana. Questa è vacanza. Se sei in villeggiatura buttati sulle specialità locali, se sei in città dai uno sguardo ai ristoranti etnici che non hai avuto tempo di provare.

Se non ti fidi a mangiare fuori, scegli una ricetta nuova e… cucina!

Il web è un libro di ricette senza confini dove puoi cercare partendo da una regione o da uno chef, da un ingrediente o da un tipo di cottura… Tu come inizi le tue ricerche quando si tratta di cibo?

Se vuoi farti guidare dall’ispirazione ogni giorno

Ecco il mio Generatore Casuale di Ispirazione, in regalo per gli iscritti alla mia newsletter.

Come puoi utilizzarlo come giuda per le vacanze?

  • Rispondi alla powerful question e ispira la tua giornata!
  • Se la carta che estrai ti presenta un film, cercalo e guardalo (potrebbe essere il film giusto per la tua giornata);
  • se ti presenta un attore o un personaggio fai qualcosa che secondo te lui farebbe (prova a camminare qualche ora nei suoi panni!);
  • se ti mostra un luogo (e molte delle nuove carte riportano “luoghi” del cinema) pianifica una visita o scegli qualche luogo simile nella zona in cui ti trovi e inventati un percorso di movie tour.

Per ottenerlo ti basta iscriverti alla mia newsletter.

Se vuoi che sia l’ispirazione a guidarti nelle tue vacanze

Porta con te un taccuino e annota tutte le cose che ti incuriosiscono. Rileggile a fine giornata, in un momento di tranquillità. Se ancora sei curioso e con un bel punto di domanda nei pensieri, approfondisci! Informati, indaga e prova a scoprire se questa curiosità può diventare per te un’esperienza da vivere!

Angela Salvatore

Autore: Angela Salvatore

La mia vita è un’entusiasmante camminata sul filo, alla ricerca dell’equilibrio tra la mia anima creativa e la mia parte più rigorosa, senza perdere mai di vista l’obiettivo dell’eccellenza. A sedici anni ho intrapreso il mio percorso nel teatro studiando e lavorando con artisti che hanno scritto la storia.
 Laureata in Storia del cinema, negli anni sono stata attrice, regista e autrice teatrale, ho condotto inoltre numerosi laboratori per adulti e bambini.
Qualche anno più tardi sono entrata in azienda, dove mi sono occupata a lungo di Communication e di HR, per approdare infine nel mondo dell’Information Technology. Attualmente sono responsabile di progetti internazionali in ambito di Intranet Business Application per una multinazionale.
 Dal 2015 sono PMP® (Project Management Professional) certificato presso il Project Management Institute. Nel 2016 ho frequentato il Master in Coaching di Accademia della Felicità: il coaching rappresenta il fil rouge della mia variegata esperienza, fatta di scrittura, teatro, conoscenza dei processi aziendali, il tutto all’insegna di un orientamento tenace e positivo ai risultati. Sono coach abilitato, ho 47 anni, vivo a Torino e la mia passione sono  le storie e l’arte del raccontarle. Amo i viaggi, la letteratura e il cinema.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *