Consigli per l’estate – prima parte

Luglio è arrivato e le ferie sono ormai alle porte; in questo post due socie di AdF, Linda Gerlini e Francesca Saracino, ci regalano i loro consigli per allenare creatività e felicità in estate.

Esercizi estivi di creatività – di Linda Gerlini

  • Camminata meditativa ed esplorazione del mondo intorno a noi

L’atto del camminare è, a mio avviso, uno dei metodi più efficaci per permettere alla mente di smettere di essere bloccata sui nostri problemi, ci riporta al presente, al qui e ora.

L’estate è il momento migliore per iniziare questa pratica, le giornate sono più lunghe, abbiamo più tempo per pensare a noi, per dedicarci più attenzione.

Bastano venti minuti al giorno, una mezz’oretta in un parco cittadino, sulla spiaggia se siamo al mare o su un lungolago, meglio ancora in montagna; se riusciamo a dedicarci questo tempo la nostra mente si tranquillizzerà e anche il nostro corpo ne trarrà giovamento.

Per permettere alla nostra mente di stare nel qui e ora mentre camminiamo, suggerisco anche di fare degli esercizi per esplorare il mondo intorno a noi utilizzando i nostri sensi.

Siamo abituati ad utilizzare soprattutto la vista, e quindi vi invito ad esplorare il mondo utilizzando udito e olfatto.

  • Esercizio di esplorazione del mondo con l’udito

Durante la nostra passeggiata cerchiamo di concentrarci solo sui suoni che sentiamo; per mezz’ora cerchiamo di percepire tutti i suoni che sentiamo e li scriviamo su un quaderno. Vi sembrerà incredibile alla fine della camminata quanti suoni diversi e spesso inaspettati abbiamo intorno.

  • Esercizio di esplorazione del mondo con l’olfatto

E’ lo speculare dell’esercizio precedente utilizzando olfatto, e sarà divertente constatare quanto ci si può collegare ai propri ricordi proprio partendo dagli odori che ci circonda.

  • Non può mancare un: esercizio di esplorazione del mondo utilizzando la fotografia

Scegli un colore che per ha un valore e, per una settimana, cercalo nel mondo intorno a te; fallo in modo che la riuscita della foto dipenda da quel colore, cioè senza quel colore la foto non avrebbe senso. Prova a scattare una foto al giorno.

  • Per completare il lavoro, visto che parliamo di creatività, prova a scrivere un racconto partendo dalle esplorazioni del mondo con udito e olfatto e creare un diario fotografico partendo dall’esplorazione del mondo utilizzando la fotografia.

5 cose da fare in estate per essere felici – di Francesca Saracino

Scrivo questi consigli in un luogo a me carissimo, dove mi ritiro ogni tanto un paio di giorni per riposare, pensare e acquisire leggerezza. Proprio questa parola vorrei che fosse al centro dell’estate: leggerezza non deve essere intesa come superficialità ma, come diceva Calvino, come la situazione di chi plana leggero dall’alto e non ha macigni sul cuore.

  • Il primo consiglio che do a tutti per raggiungerla è viaggiare con la mente, perché è dimostrato che rinforza la creatività e aiuta a pensare con più chiarezza; quindi, non limitatevi a viaggiare fisicamente, anche se l’estate è il momento in cui si ha più tempo. Lasciate andare la vostra mente e per ispirarvi guardate un film molto poetico: “I sogni segreti di Walter Mitty”.
  • Poi, prendetevi del tempo per farvi del bene: curate il vostro fisico, scegliete di ascoltarlo, rendetevi la vita comoda. Non fate yoga se avete sempre sognato di fare kickboxing, non andate a correre se vi annoiate. Provate a muovervi nei modi più diversi che conoscete, provate più attività visto che ne avete il tempo e scegliete quella vi soddisfa di più.
  • Ascoltatevi: non fate cose che non vi sentite di fare e abbiate il coraggio di provare e di rinunciare (come fa il climber Alex Honnold, protagonista del documentario premio Oscar “Free solo”).
  • Provate anche a farvi del bene nutrendovi di cose buone, salutari, che vi soddisfino e vi piacciano. Provate altri gusti rispetto a quelli che normalmente mangiate e magari ispiratevi al libro“Afrodita”, di Isabel Allende, un ricettario molto particolare.
  • E poi state il più tempo possibile con le persone che già sono quello che vorreste diventare; ad esempio, se volete avere un atteggiamento più positivo circondatevi di ottimisti, o frequentate degli sportivi se volete che per voi sia più semplice magari andare a fare una camminata anziché poltrire sul divano. Lasciatevi condurre dalle abitudini degli altri se volete cambiare le vostre con minor fatica: pensate alle cinque persone reali con cui volete passare del tempo e fatelo!

Autore: Redazione

La redazione di ADF si occupa di cercare nuovi spunti e idee per gli articoli del nostro blog, tenere i contatti con gli autori, condividere gli articoli anche sui nostri social network... In poche parole tenervi sempre aggiornati su tutto quello che succede in Accademia della Felicità.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *