Essere felici nel 2022: la Giornata Mondiale della Felicità

Quando abbiamo aperto Accademia della Felicità alcuni amici (che forse tanto amici non erano) ci hanno detto che avremmo chiuso dopo qualche mese. A undici anni di distanza siamo ancora qui, con lo stesso nome un po’ naive, con molta più consapevolezza forse, ma con la stessa convinzione: che cioè ciascuno di noi può essere felice.

Di felicità se ne parla un po’ in tutte le salse, ed è forse difficile dire qualcosa di nuovo. La parola stessa – felicità – è astratta, a volte di difficile comprensione. Che cosa significa, in fondo, essere felici? E perché siamo qui a domandarcelo ancora, nel 2022?

Perché siamo a ridosso della Giornata Mondiale della Felicità, che si celebra in tutto il mondo il 20 marzo, e perché nonostante tutto, possiamo essere felici. Anche nel 2022. Ma per non parlare e basta di felicità, abbiamo pensato di darvi qualche indicazione su come poter essere più felici. 12 chiavi di accesso alla felicità che potete decidere di utilizzare, una alla volta o tutte insieme.

Le 12 chiavi d’accesso alla FELICITÀ

Ecco i nostri suggerimenti per essere più felici.

  1. Focalizzati sui tuoi punti di forza e sui tuoi talenti – siamo abituati a concentrarci sui nostri difetti o su quello che non va. Raramente pensiamo per prima cosa ai nostri punti di forza e alle nostre capacità. Perché spesso non sono così evidenti, vanno scoperte. Ma se impari a riconoscerle e a portarle nella tua vita quotidiana, sarai sicuramente più soddisfatto.
  2. Porta il tuo contributo – i tuoi punti di forza e i tuoi talenti servono per qualcosa di più grande di te, per contribuire in qualche modo a generare un impatto positivo sul mondo. Quando non ti concentri solo su te stesso ma sul contributo che puoi fare, anche le tue performance migliorano.
  3. Vivi in modo sano – dormi a sufficienza, fai esercizio fisico, seleziona con cura ciò che mangi e vedi, e anche quello che consumi. Se la società ti spinge ad accelerare il ritmo a discapito del tuo equilibrio, fermati un attimo e chiedi che cosa è meglio per te. Impara a fare scelte più intenzionali e più mirate al tuo benessere.
  4. Impara cose nuove – apprendere continuamente ti dà motivazione e ti ispira. ti dona anche tanta energia e ti aiuta a far crescere la tua creatività.
  5. Diventa emotivamente intelligente – impara a gestire le tue emozioni se vuoi essere felice. Non negarle, non farti sopraffare, ma impara a conoscerle.
  6. Sviluppa il tuo potere personale – nonostante le circostanze esterne, puoi gestire le tue risposte e il tuo comportamento. Abbi fiducia in te e impegnati per realizzare i tuoi sogni. Quando percepisci di essere in controllo, allarghi la tua visuale e inizi ad uscire più facilmente dalla tua zona di confort per incominciare a vivere secondo il tuo potenziale.
  7. Costruisci relazioni sane – come esseri umani siamo spinti a connetterci con gli altri. Siamo creature sociali ed abbiamo bisogno di questa connessione. Impara a coltivare le relazioni sane, che ti portano felicità, e lascia perdere i “vampiri energetici”.
  8. Non rimanere bloccato nella negatività – ti è mai capitato di pensare che una situazione era senza via di uscita, per poi scoprire che le soluzioni esistevano? Ricordati che gli stati d’animo negativi sono passeggeri, e che dopo la bufera torna sempre il sereno. Per allenarti, impara a circoscrivere il problema riconoscendo che è solo “questa cosa”, solo qui, solo ora.
  9. Accetta le emozioni dolorose – il primo passo per essere felici è accettare le emozioni dolorose come parte inevitabile della vita. Solo quando ci diamo il permesso di sperimentare l’intera gamma delle emozioni umane ci apriamo anche a quelle che ci fanno stare veramente bene.
  10. Punta sull’essere più che sul fare o sull’avere – la maggior parte persone vive guidata da questi pensieri: quando «avrò» una cosa (più tempo, denaro, amore ecc.) potrò finalmente «fare» qualcos’altro (scrivere un libro, dedicarmi a un hobby, andare in vacanza, iniziare una relazione). Così potrò finalmente «essere» felice. Ma Avere o Fare non producono Essere. È esattamente il contrario.  Inizia a decidere di essere felice comunque, anche se non tutti i tuoi obiettivi si sono ancora realizzati.
  11. Tieni un diario della gratitudine – ognuno vede ciò che vuole vedere. Ci sono tesori di felicità intorno a noi, ma quanto spesso non riusciamo a vederli? Per allenarti crea il tuo diario della gratitudine: ogni giorno prima di addormentarti scrivi almeno 5 cose di cui sei grato. Bastano 2-3 minuti e fa una grande differenza.
  12. Cambia le tue abitudini – impara ad allargare la tua zona di comfort. Ci ostiniamo a vivere nel “conosciuto” perché lì ci sentiamo al sicuro. Ma se vogliamo risultati nuovi nella nostra vita, abbiamo bisogno di fare cose nuove. Anziché irrigidirci nelle stesse abitudini allora, usiamo ogni giornata per “uscire dalla zona di comfort” e fare cose nuove.

Bonus: il diario della felicità

Forse stai attraversando un periodo nero, ma da qualche parte dentro di te sai di avere la capacità e il coraggio di rialzarti in piedi. Ma quando sei concentrato sulla tua preoccupazione e sulla relativa angoscia, non riesci a vedere nessuno spiraglio. Prima di iniziare qualunque percorso di risalita hai bisogno di ricostruire la speranza.

Il diario della felicità serve a ricordarti che anche nella più difficile delle giornate puoi trovare uno spiraglio di luce. Annota ogni giorno un momento della tua giornata o un pensiero che possa generare valore per te. Può essere una frase che hai letto, il sorriso di tuo figlio, una coincidenza inaspettata, un’intuizione improvvisa. Quando le cose vanno male può essere difficile essere grati per qualcosa. Ma in ogni giornata possiamo trovare dei momenti felici di cui prendere nota nel nostro diario. Concentrati sulle piccole cose, perché sono quelle he fanno la differenza. Fidati: tenere questo diario ti aiuterà a generare ottimismo e determinazione. Un giorno alla volta, un pensiero alla volta, sarai di nuovo in grado di percepire la grandiosità della tua vita.

Logo ADF

Autore: Redazione

La redazione di ADF si occupa di cercare nuovi spunti e idee per gli articoli del nostro blog, tenere i contatti con gli autori, condividere gli articoli anche sui nostri social network... In poche parole tenervi sempre aggiornati su tutto quello che succede in Accademia della Felicità.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.