• Sistemi familiari

    Di famiglia si è parlato tanto, recentemente, dando mille diverse definizioni: “naturale”, “tradizionale”, “evoluta”, “alternativa”, “allargata”, “disgregata”, “incompleta”, “casuale”e chi più ne ha più ne metta. Famiglia è di fatto un concetto molto ampio, ne consegue che non esiste un unico modello di riferimento, e che ogni famiglia è un sistema complesso, con una propria

    Continua a leggere
  • Uno sguardo femminile

    Che marzo sia considerato il mese delle donne, o comunque dedicato alla celebrazione del femminile, lo sapevo, ma che lo fosse sin dai tempi antichi, ammetto, l’ho scoperto solo di recente: grazie a un post di un’amica appassionata di storia, ho imparato che il primo marzo 375 a.C. fu fondato a Roma il tempio di

    Continua a leggere
  • Adattarsi al cambiamento

    Ci sono persone che reagiscono a circostanze difficili che cambiano la loro vita rimbalzando in avanti, intraprendendo azioni che rispondono ad una nuova realtà in continua evoluzione, riconoscendola e percependone sia le opportunità che le condizioni sfavorevoli. Di fronte a questi esempi, mi chiedo cosa farei al posto loro: sarei in grado di affrontare le

    Continua a leggere
  • Leggere i classici

      Può capitare che ci siano, nel corso dell’anno, periodi in cui la produzione editoriale è talmente prolifica da poter creare stordimento a coloro che si recano in libreria in cerca di nuove ispirazioni. A me è capitato recentemente: ho avuto la sensazione che la proposta pre e post natalizia fosse così abbondante da sentirmi

    Continua a leggere
  • A Natale regala un libro

    Mi sembra giusto precisare a parenti e amici che questa introduzione contiene uno spoiler riguardo i loro regali. Sì, perché questo è realmente accaduto qualche giorno fa, in una famiglia – la mia – dove entrambi i componenti del nucleo familiare sono bibliofili e bibliotecari: “Io ho deciso che quest’anno a Natale regalo solo libri”

    Continua a leggere
  • Felici a tavola

    A memoria di lettrice e bibliotecaria, credo sia stato dopo l’uscita di Chocolat, romanzo di Joanna Harris del 1999, che in libreria è esplosa la moda dei titoli con riferimenti al “mondo commestibile”. Per un lungo periodo, qualsiasi proposta editoriale diventava allettante purché contenesse in copertina un limone, una spezia, un dolce. Poi, dopo Masterchef

    Continua a leggere
  • Piccolo spazio felicità

    Chiedete a dieci persone diverse cosa è la felicità e quanto sono felici. Con buone probabilità otterrete dieci risposte differenti, e molti troveranno persino difficoltà a dare una risposta immediata. Ci sarà anche chi avrà paura ad accennare di essere felice, per l’idea che esista un meccanismo di compensazione per cui, quando si è felici,

    Continua a leggere
  • Ri-educarsi alla gentilezza

    La gentilezza oggi viene vista quasi come un valore antico. Compriamo unicorni gonfiabili e gomme con gli arcobaleni ma abbiamo timore a mostrarci eccessivamente amorevoli. È come se l’essere gentili possa rivelare che siamo vulnerabili, deboli, non perfetti. Ri-educarsi alla gentilezza, concedendoci di essere come siamo, può diventare un piacere, anche, semplicemente, un modo per

    Continua a leggere