• Conoscersi attraverso il giardino

    Quest’anno ho cominciato a sviluppare un workshop incentrato sulla consapevolezza di noi stessi attraverso la relazione con il giardino. Si tratta di un laboratorio interattivo e partecipato, dove volgiamo lo sguardo alla nostra storia individuale, famigliare, sociale, attraverso l’incontro con questo luogo mitico. Ma prima di tutto, che cos’è il giardino? La prima immagine che

    Continua a leggere
  • Il selvatico dentro di noi

    Quando parlo del maschile, mi riferisco a quell’aspetto universale del Sé, presente sia nell’interiorità delle donne sia in quella degli uomini (così come il femminile è presente in entrambi i sessi). Nello specifico, mi interessa soffermarmi su di un aspetto fondamentale per un maschile sano che, nella nostra società occidentale, strutturata e razionale, è spesso

    Continua a leggere
  • Grazie dei fiori

    “Grazie dei fiori” incalzava il tormentone del 1951 cantato da Nilla Pizzi. La parola grazie in quel caso portava con sé un alone di amarezza poiché si parlava di amori tormentati e di spine tra le rose. Nel nostro caso, invece, la gratitudine nei confronti dei fiori e delle piante vuole essere sincera e senza

    Continua a leggere
  • E tu come fiorisci?

    Qualche tempo fa ho letto un testo interessante: Qualunque fiore tu sia sboccerai, un dialogo filosofico tra Daisaku Ikeda e Lou Marinoff sul tema delle potenzialità illimitate dell’individuo. Mi è piaciuta molto la metafora del fiore presente nel titolo perché pone l’accento sull’inestimabile ricchezza e sulla capacità di creare valore insite in ognuno di noi.

    Continua a leggere