Essere produttivi: una sola e unica cosa

Che cosa significa “essere produttivi”?

Le persone produttive ottengono i migliori risultati dedicando tutto il tempo necessario alla loro priorità massima:  la loro “Sola e Unica Cosa”.

Nel suo best seller Una Cosa Sola Gary Keller, scrittore e fondatore di una delle più importanti imprese immobiliari al mondo, descrive la “Sola e Unica Cosa” come l’obiettivo più importante che si desidera concretizzare.

Per tale scopo Keller individua nel Time Blocking un efficace sistema per la gestione del tempo in chiave produttiva. Esso prevede la suddivisione in blocchi di tempo della “Sola e Unica Cosa” e una costante attenzione affinché questi blocchi siano salvaguardati e rispettati.

Questo strumento ci insegna che non è la quantità di tempo a determinare la nostra produttività: non vale pertanto il sillogismo “più tempo, più possibilità di fare di più”.

Come funziona il Time Blocking

Il Time Blocking è una modalità molto efficace e proficua per assicurarsi che ciò che deve essere fatto venga fatto incanalando le energie e concentrandole sul lavoro più importante per noi.

“I raggi del sole non bruciano se non sono concentrati in un punto” è una metafora che rende bene l’efficacia della concentrazione sulla produttività effettiva delle nostre azioni.

Il Time Blocking consiste nell’isolare ogni giorno il tempo necessario per completare la nostra “Sola e Unica Cosa”, rispetto alla quale gli altri progetti, scadenze e scartoffie, passano in secondo piano.

La  maggior parte delle persone dedica un tempo molto limitato alla concentrazione su ciò che conta di più per loro. Predisporre delle to do list con delle priorità non strettamente legate ai propri personali obiettivi ne è un esempio. Chi, al contrario, agisce ogni  giorno dedicando il tempo necessario alla propria “Sola e Unica Cosa” (Gary Keller parla di 4 ore al giorno!) raggiunge risultati straordinari.

Un aspetto interessante del Time Blocking riguarda la definizione delle attività giornaliere che concorrono alla “Sola e Unica Cosa”. Questa passa dalla domanda cruciale “Qual è la sola unica cosa che posso fare per la mia Sola e Unica Cosa?”. Fare la cosa più efficace per la nostra attività più importante è la risposta. Fatta la Sola e Unica Cosa, si può dedicare il tempo a tutto il resto.

Laura Pandolfi

Autore: Laura Pandolfi

Laureata in architettura, la mia inclinazione è sempre stata l’osservazione delle persone e la loro relazione con il contesto in cui vivono. Sono milanese di nascita e legnanese di adozione, ho una lunga esperienza come project manager in progetti di sviluppo locale, ai quali mi sono dedicata più come una missione che come un’attività professionale. Oggi mi occupo di orientamento all’autoimprenditorialità in un’agenzia per il lavoro, seguendo le persone che decidono di mettersi in proprio. Mi appassiono molto in generale alle cose che nel tempo ho assunto come le mie preferite: i viaggi in cammino, ma anche quelli nelle grandi città, la fotografia, la vela e le persone, soggetti che non smettono mai di stupirmi. Nel 2017 mi sono iscritta al Master in Coaching di AdF, per perfezionare la mia attività di orientatrice. È stato molto di più; l’occasione per una riflessione profonda sulla mia crescita personale, che mi ha portato a voler diventare coach.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *