Coltiva la positività anche se non stai (ancora) vivendo il tuo sogno

Se anche hai capito che il tuo lavoro non ti rende felice e che hai bisogno di cambiare non rovinarti la vita finché il cambiamento non avviene e i sogni non diventano realtà. Certo, realizzare di dover cambiare lavoro può spaventarti ma questa paura non deve causare una paralisi, al contrario, deve portarti a investire tempo per creare nuove opportunità. La creazione di nuove opportunità deve diventare, in questo momento, il tuo lavoro primario e, per farlo al meglio, devi sviluppare e mantenere un atteggiamento positivo. Devi essere proattivo. Il tuo cambiamento può essere un nuovo lavoro in una nuova azienda, una nuova posizione nell’azienda in cui lavori e persino far diventare la tua passione un lavoro. Qualsiasi sia la tua idea di cambiamento devi impegnarti per raggiungerla nel modo migliore possibile. Ecco alcuni suggerimenti

Vivi il momento. Provocatorio? Forse. Questa frase sembra dire l’esatto opposto di ciò che avresti voglia di fare in un periodo in cui ti senti pronto per cambiare ma ancora il cambiamento non si è verificato e fremi dall’impazienza. Quando sei in una situazione scomoda e che non ti piace, l’ultima cosa che vorresti fare è ricordare a te stesso di essere in quella situazione. Ma prova a pensare in una diversa prospettiva e apprezzare le piccole cose. Ipotizziamo che i viaggi di lavoro per te siano un peso e che non ti piaccia correre per una settimana da un meeting all’altro senza sosta. Prova a guardare a cosa accade nel momento in cui stai percorrendo la strada per raggiungere l’ufficio: guardarti intorno e pensa alle cose che accadono in quel preciso momento. Il sole che riscalda l’aria, il vento fresco che ti accarezza il viso o il collega simpatico che vedi raramente e con cui scambi volentieri due parole. Quando ti concentri sulle piccole cose del momento (e non sul meeting noioso e lunghissimo che ti attende tra poco) tutto sembra un po’ meglio. Provaci la prossima volta che stai facendo qualcosa che non ti va, sicuramente  la troverai più piacevole di quanto non ti sembri ora.

Evita di guardare al lato peggiore delle cose. Guardare al lato negativo delle cose, a cosa non funziona e a cosa va male è come una spirale che ti trascina verso il basso e ti fa vedere tutto negativo. Cerca di non fare questo errore. Certo, è impossibile ignorare completamente le cose che non ti aggradano (e tra l’altro fare finta di niente è anche dannoso per la salute) ma è anche peggio se consapevolmente e intenzionalmente ti metti a cercare tutti i lati negativi. Cercare i lati negativi è fin troppo facile quando già siamo critici verso la situazione che stiamo vivendo ma questo tipo di ricerca ci fa solo stare peggio e, inoltre, non ci consente di cambiare nulla della situazione attuale. Cercare di essere positivi (o non-negativi) , invece, influenza il tuo umore e la tua salute emozionale e fisica. Se sei in una situazione spiacevole, noiosa o davvero difficile da sopportare, avere un atteggiamento volutamente  non-negativo ti aiuterà a stare meglio e a trovare delle soluzioni migliori.

 

Pensa a cosa vuoi cambiare. Pensare a cosa vuoi cambiare non significa spendere tempo a pensare a tutte le cose che non vanno e a come sarebbe bello se fossero diverse ma significa pensare e visualizzare la situazione ideale e a cosa potresti fare per rendere la situazione attuale un po’ più simile a quella ideale.

Quando ti capita, ad esempio, di essere in riunione per tutta la settimana, utilizza le pause per pensare a come vorresti vivere la tua vita e a cosa vorresti fare realmente. Il lavoro che fai ti piace ma è la situazione aziendale specifica che non va? Oppure hai in mente uno stile di vita completamente diverso?

Essere consapevoli di cosa si vuole veramente aiuta a rimettere emozioni, desideri e realtà al proprio posto: scoprirai che la situazione che ora stai vivendo può essere vissuta in un modo migliore o che comunque  non è una situazione permanente ma solo transitoria che ti servirà come trampolino per il tuo salto (qualunque esso sia) .

Trova altri modi di goderti la vita. Quando le cose non vanno bene in un’area della nostra vita è difficile concentrarsi sul resto. Se il lavoro non funziona cercheremo di mettere tutta la nostra attenzione nel trovare un nuovo lavoro. Ma ricorda che tu sei altro oltre il lavoro: amici, amori, interessi, hobbies, famiglia. Spesso quando ti concentri su qualcosa che non va le altre aree ne soffrono. E così, le situazioni negative diventano due, tre, quattro. Dedica tempo ed energie a ciò che funziona nella tua vita mentre cerchi di cambiare ciò che non va. Avrai più spinta e sostengo e sarai più efficace.

[youtube_sc url=”http://www.youtube.com/watch?v=L-P_KxeG8WI”]

Autore: Marco Bonora

Introverso, ingombrante, risvegliato a 40anni da coma lavorativo cerca disperatamente persone appassionate di qualsiasi cosa. Offro ironia caustica, soluzione problemi, creatività, cucina gourmande e musica indie/alternative. Astenersi perditempo

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *