15 ABITUDINI DA MIGLIORARE PER VIVERE MEGLIO E DI PIU’ LE PROPRIE PASSIONI

 

Ecco alcuni suggerimenti pratici e facilmente applicabili nella vita di tutti i giorni utili a cambiare abitudini e quindi introdurne, nell’anno nuovo,  di nuove e proficue.

 

15 Abitudini da migliorare per vivere meglio e di più le proprie passioni

  1. Tutti i giorni – se riesci – butta via quello che non ti serve e organizza quello che vuoi regalare o buttare. Lo puoi fare anche con pochi oggetti, basta che lo fai ogni giorno.
  2. Scrivi ogni mattina le 3 cose che vuoi che succedano per prime.
  3. Individua il momento della giornata nel quale sei più produttivo.
  4. Elimina tutte le distrazioni quando lavori: spegni il telefono, metti a posto la scrivania, chiudi la porta.
  5. Fai attività simili nelle stesse ore: scrivere mail + post oppure fare telefonate e rispondere a messaggi importanti.
  6. Prova ad alzarti 30 minuti prima al mattino.
  7. Fai le tue TO DO LIST: giornalmente, mensilmente, settimanalmente.
  8. Scrivi una lista di cose non troppo urgenti e anche se è lunga affrontala ogni giorno 30 minuti.
  9. Impegnati socialmente solo nelle attività che ritieni allineate ai tuoi interessi ed ai tuoi obiettivi.
  10. Decidi quale nuova lingua vuoi imparare nei prossimi due anni.
  11. Cucina un piatto nuovo tutte le settimane.
  12. Impara a costruirti il tuo blog.
  13. Fai un corso di scrittura creativa.
  14. Fai una lista delle cose che vorresti cambiare nella tua casa.
  15. Impara a fare delle fotografie perfette.
Francesca Zampone

Autore: Francesca Zampone

Talent Manager, Formatrice, Career Counselor, Personal e Business Coach. Dopo anni di carriera in ambito aziendale nel 2011 insieme a Marco Bonora ho fondato Accademia della Felicità, una realtà che ha al centro le persone e i loro desideri. Siamo una società di formazione e coaching: il nostro principale obiettivo è aiutare le persone a trovare la loro felicità, in ambito personale e professionale. Sono appassionata di comportamento umano, musica indie, cinema e letteratura.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *