UNA TRAGEDIA e UN TRAGICO ESEMPIO DI MANAGEMENT

IL NARCISISMO DEL CAPITANO ESIBIZIONISTA E SCONSIDERATO

Una manovra mortale fatta senza pensarci per farsi notare (come tanti prima di lui – per carità – a quanto sembra).

Ebbene ai posti di comando non ci vanno gli altruisti ma gli egoisti quelli che per una pacca sulla spalla al loro ego sacrificano il benessere di aziende e persone.

Vengono scelti spesso quelli di corta visione che dimostrano il loro valore nell’assertività delle loro convinzioni e non nella collaboratività e lunga visione per l’interesse comune.

 

LE BUGIE DETTE PER TENERE LA SITUAZIONE SOTTO CONTROLLO

Mezz’ora prima andava tutto bene dovevano tornare in cabina – mezz’ora dopo evacuazione.

Quante bugie dette a dipendenti e collaboratori per tenere in piedi una situazione che in piedi non può stare, quanto fumo e poca chiarezza nel comunicare le cose e quanto tempo perso dopo quando la situazione esplode per ricucirla.

 

GLI INTERVENTI TARDIVI

Non si sa per esigenza o ignoranza.

Quante situazioni lasciate andare allo stremo delle forze di risorse e persone solo per non intervenire per stare a vedere per aspettare un po’, vediamo.

 

UN PIANO DI SALVATAGGIO POCO CHIARO

A tutti. Ai passeggeri, alle hostess, al personale di bordo.

Forse una cattiva formazione? Forse una capacità di gestione dello stress non testata?

Le aziende fanno formazione sulla sicurezza in modo “fittizio” o remoto perché se no costerebbe troppo e poi…cosa vuoi che capiti.

Investire in formazione è fondamentale mentre spesso non si lascia ai dipendenti nemmeno il tempo di autoformarsi.

 

EQUIPAGGIO E HOSTESS CHE SI CALAVANO PER PRIMI SULLE SCIALUPPE

Ancora l’egoismo ancora mors tua vita mea. Sulla nave come in azienda. I tempi sono duri devo controllare la mia zona di conforto e di potere non posso occuparmi degli altri.

 

Per fortuna in questa tragedia ci sono anche tanti eroi e tanta generosità ed una popolazione isolana che ha fatto di tutto per la riuscita delle operazioni di salvataggio.

Speriamo di ripartire da qui.

 

Autore: Marco Bonora

Introverso, ingombrante, risvegliato a 40anni da coma lavorativo cerca disperatamente persone appassionate di qualsiasi cosa. Offro ironia caustica, soluzione problemi, creatività, cucina gourmande e musica indie/alternative. Astenersi perditempo

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *