UN’ESTATE IN TECHNICOLOR

In effetti non eravamo abituati, almeno noi milanesi, a dormire con la copertina a metà luglio, a non riuscire a programmare una uscita in piscina o un aperitivo o una biciclettata lungo la Martesana senza pioggia.

Siamo funestati da un cielo novembrino e in giro sento una certa demotivazione anche alle vacanze oltre che al rush finale di fine luglio.

Ecco 12 motivi semiseri per rendere più colorate queste giornate e alzare la motivazione a…bagni infiniti, anguria al gelo e maxilibroni da mare (qual è il vostro? Io quest’anno ho deciso di rileggere Il Petalo Cremisi ed il Bianco)!

  1. Mettete le cose di lavoro in un portadocumenti colorato
  2. Sorridete agli sconosciuti
  3. Fate un complimento al barista, alla commessa, alla cassiera che conoscete solo di vista
  4. Iniziate a parlare con la persona in fianco a voi mentre state facendo la coda invece di stare su Facebook
  5. Andate ad un evento di networking solo per il gusto di farlo e cercate dei nuovi referral (io l’ho fatto qualche settimana fa e mi sono venute un sacco di idee)
  6. Contattate un/una Image Consultant sembra una cosa da divi di Hollywood e invece può cambiarvi la vita, giuro!
  7. Fate una follia – bagno nudi, sport che vi terrorizza, volontariato con gli animali che vi impauriscono, quella visita medica che rimandate da una vita…
  8. Chiedete a qualcuno di uscire, non necessariamente in senso romantico ma anche solo per conoscerlo meglio, da adulti non si fa mai! Recentemente una collega coach che non conosco mi ha chiesto un blind date, non è bello?
  9. Organizzate una cena e chiedete a ognuno dei vostri ospiti di portare uno sconosciuto (a voi, ovvio) funziona in gruppi da 6 a 12 persone (quindi 3 o 6 amici più altrettanti sconosciuti)
  10. Andate a ballare, si come a 18 anni, ma solo per il puro piacere del ballo, non per altro!
  11. Fatevi un tatuaggio (vero o finto)
  12. Create un CLUB, fa anni ’70? Si ma è bello ritrovarsi regolarmente con persone che la pensano come noi o hanno i nostri stessi interessi perché non farlo anche oggi?

Autore: Francesca Zampone

Nel 2011 sono stata chiamata da Marco Bonora per contribuire alla fondazione di Accademia della Felicità. Sono Coach dal 2005 e mi occupo di Career Coaching e Talent Management dallo stesso anno. Mi sono occupata a lungo di Diversity e Change Management in ambito risorse umane fino a diventare la responsabile risorse umane della mia casa discografica del cuore. Negli ultimi anni mi sono specializzata in Coaching delle relazioni e ho sviluppato un sito dedicato alle mie attività personali: www.francescazampone.com. Ho 48 anni, vivo e lavoro a Milano, ma Londra è la mia città del cuore. Sono appassionata di comportamento umano, musica, letteratura, cinema.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *