Come fare le scelte giuste per essere più felici

Moran Cerf, un neuroscienziato della Northwestern University, ha studiato come noi umani prendiamo le decisioni più importanti. Secondo lui, c’è un modo di aumentare il grado di felicità delle nostre vite e non ha a che fare con i beni materiali o con le esperienze che facciamo. Dovremmo invece selezionare con molta cura e attenzione le persone con cui decidiamo di passare il nostro tempo per fare le scelte giuste.

Le scelte di ogni giorno

Questo consiglio non si riduce al semplice fatto di scegliere con cura i propri amici, ma parte da premesse più lontane, che riguardano una mole di recenti studi nel campo delle neuroscienze. E’ ormai dimostrato che prendere decisioni è faticoso per il nostro cervello e la nostra energia mentale da dedicare è limitata. Ogni giorno, anche se non ce ne rendiamo conto, passiamo molto tempo a compiere scelte: cosa indossare, cosa mangiare, come comportarci sul lavoro, se rimandare o no un progetto.

Anche se non sono tutte scelte importanti nello stesso modo, tutte richiedono un dispendio energetico importante. Inoltre, il processo con cui prendiamo queste decisioni non è sempre lineare: abbiamo intuizioni, ricordi, pregiudizi, emozioni che ci guidano nelle nostre scelte.

Non sempre siamo completamente razionali, anzi. Spesso ci lasciamo influenzare soprattutto dall’ambiente che sta intorno a noi: spesso sono proprio le influenze sociali che anche inconsciamente ci fanno compiere scelte che forse se fossimo soli eviteremmo.

In buona compagnia

Ma ci sono studi che sostengono che questo condizionamento sociale può essere sfruttato a nostro favore, anziché a nostro svantaggio. Infatti, si è scoperto che quando due persone sono in compagnia l’una dell’altra, le loro onde cerebrali cominciano a sembrare quasi identiche. Più ci sono studi neuroscientifici sulle relazioni fra le persone, più si dimostra che se stiamo accanto a certi individui il nostro cervello in pratica cerca di sintonizzarsi al loro. Questo significa che le persone di cui scegliamo di circondarci hanno un impatto reale sui nostri cervelli e uno degli effetti è che si diventa simili, in un certo senso.

Diminuire lo stress

Come possiamo sfruttare questi studi a nostro vantaggio, per diminuire lo stress e aumentare la nostra felicità?

Dobbiamo circondarci di persone a cui vorremmo assomigliare, che incarnino le caratteristiche che vorremmo possedere. In questo modo, nel corso del tempo e in modo del tutto naturale assumeremo anche noi i comportamenti che apprezziamo negli altri.

Se quindi vogliamo fare più moto, imparare qualcosa di nuovo, essere meno dipendenti dal cellulare, una buona idea potrebbe essere, oltre che creare nuove routine, circondarsi di persone che già fanno quello che vorremmo e lasciare che il nostro cervello si abitui e si allinei a loro.

La stessa soluzione vale se vogliamo ad esempio essere più socievoli o più ottimisti; in tutti i casi, una decisione fondamentale è scegliere le persone giuste. Questo rende al nostro cervello più facile e semplice adottare nuovi comportamenti, perché è come se si sintonizzasse su quelli degli altri. Se siamo sempre in presenza di persone ottimiste, ad esempio, è facile che alla lunga anche noi diventiamo meno pessimisti; se ci circondiamo di persone sportive, sarà più semplice anche per noi andare a fare una camminata, anziché poltrire sul divano. Sarà diventato parte del nostro orizzonte e non ci sembrerà così strano. Avremo un po’ semplificato la vita a noi stessi e avremo fatto un passo in direzione della vita che vogliamo davvero vivere, anziché essere condizionati in modo negativo.

Francesca Saracino

Autore: Francesca Saracino

Milanese per nascita, biologa per passione, viaggiatrice per indole, sono da sempre interessata a capire come funzionano la vita e la mente e a mettere a disposizione degli altri tutto ciò che imparo, leggo o scrivo. Ho frequentato il mondo accademico per dieci anni e poi quello farmaceutico. Ho lasciato l’azienda e ho deciso di diventare una coach professionista, per accompagnare altre persone lungo la strada della realizzazione dei propri sogni e dei propri obiettivi.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *