Cosa fare se non è possibile fare coaching

Tratto da Create as Folk di Laura Simms

L’originale è qui

http://createasfolk.com/what-to-do-if-you-cant-afford-coaching/

Settimana scorsa ho ricevuto una email deliziosa da una lettrice. Diceva che attualmente non le è possibile fare coaching ma voleva ringraziarmi per il tempo, gli articoli e le risorse che pubblico gratuitamente  sul mio sito. Una delle ragioni per le quali condivido in modo gratuito è che desidero che tutti coloro che vogliono il mio supporto possano trovarne un po’ nella mia pagina web, anche se non è il pieno supporto che si può ottenere attraverso il coaching.
Ma questa mail mi ha fatto anche pensare alla sua situazione. Non è la prima volta che ricevo una mail di questo tipo.
Cosa fareste se foste in un momento difficile, un passaggio difficile, vorreste fare coaching ma non poteste?

Il discutibile “ Se lo vuoi davvero lo farai succedere”

Ci sono state delle volte in cui volevo investire nel mio sviluppo personale / professionale e, sebbene non potessi permettermelo, sia riuscita a trovare un modo perché quel che volevo accadesse. Ho venduto qualcosa, ho messo da parte dei soldi, ho fatto piccoli extra. Ma ci sono state altre volte in cui desideravo investire in me stessa e per quanto lo volessi sapevo che spendere quei soldi sarebbe stato peggio che perdere il gruppo, la conferenza o quel che era.  La verità è che stavo ancora ottenendo quel che volevo. E’ che volevo la stabilità più di un e-course. Volevo la stabilità più di un biglietto aereo.

Così quando ho sentito  che dei marketers online gridavano a gran voce “se non investi in questo vuol dire che non vuoi davvero che la tua carriera abbia successo, non sei pronto per metterti in gioco” , non ho potuto fare altro che non essere d’accordo. Questo non è un tentativo per inspirare a passare all’azione, è un tentativo estremo per fare comprare le loro cose per la vergogna ( it’s a last-ditch attempt to shame you into buying their stuff).

Tu sai quando devi spendere e quando NON devi spendere. Lo sai, lo senti.  Puoi agire contro queste sensazioni qualche volte, ma lo sai. Parte del diventare una persona (d’affari) di successo è imparare a fidarsi di questa sensazione; a volte significa spendere per giungere al prossimo livello, altre volte vuol dire aspettare che i tempi migliorino.

Quando il tempo è giusto per spendere

Fai delle ricerche. Vai di pancia. Compra il meglio. Dedicati. Metti in pratica, rendi effettivo. Non guardare indietro.

Quando investire non è giusto adesso

1. Rivolgiti ad un consulente finanziario

Per dirla con parole di Albert Einstein, “I problemi non possono essere risolti allo stesso livello di conoscenza che li ha creati”. Usa il cervello di qualcuno specializzato nella gestione dei conti bancari (Get the brains of someone who specializes in finances up in your bank account).  Non basta leggere un libro di Suze Orman per risolvere la questione. I dettagli della situazione finanziaria di ognuno sono diversi e tu vuoi qualcuno che riesca a vedere il quadro completo, il TUO quadro completo e ti aiuti ad escogitare un piano.

Non ho gestito i miei soldi per cinque anni con la commercial bank, non so da cosa dipenda, ma se sei cliente di una credit union dovrebbe esserci un consulente con il quale potrai parlare gratuitamente. Dì loro tutta la verità. Ottieni un piano.

2. Diventa attivo in una o due  Supportive Communities

Scegli un paio di posti, nel web o nel mondo, dove le persone e le idee siano in sintonia con te. Non complicarti le cose scegliendo più di due posti perché è facile venire sopraffatti  o ronzarci intorno solo ad un livello superficiale. Tu vuoi esserne parte.

Divora i contenuti free; sono li apposta. Commenta. Rispondi ai commenti di altre persone. Fai un giro sulle pagine Facebook. L’ultima cosa che vuoi in un difficile momento di transizione è sentirti isolato o a agire come tale. Quindi passa all’azione e diventa un membro che dà il proprio contributo a una o due comunità. Supporta, vieni supportato.

3. Scrivi

Carta e penna , scrivi a computer, usa le matite colorate se vuoi. Scrivere è un facile sistema di flirt mentale.  Ripulisci dalla porcheria per tenere i tuoi pensieri puliti

4. Datti un obiettivo concreto per iniziare a lavorare con un coach

Se il coaching è quello che davvero vuoi e quello di cui hai veramente bisogno ma il momento non è quello giusto, crea tu il momento giusto.

Fino al 15 novembre 2012 ho messo da parte ___euro così da poterli investire in ___mesi di coaching con _________.

Per realizzare questo obiettivo finanziario:

Metterò da parte _____euro a settimana.

Berrò un solo chai latte a settimana.

Per il mio compleanno chiederò dei contributi per il coaching.

Venderò il mio equipaggiamento da campeggio su Craigslist.

Riporterò al negozio gli stivali che ho appena comprato.

Sarò aperta a ricevere miracoli dal cielo.

Tocca a te

Hai mai desiderato investire nel coaching o qualcos’altro ma i tempi non erano quelli giusti? Cos’hai fatto e com’è andata?  Raccontaci la tua storia nei commenti!

 

 

Autore: Marco Bonora

Introverso, ingombrante, risvegliato a 40anni da coma lavorativo cerca disperatamente persone appassionate di qualsiasi cosa. Offro ironia caustica, soluzione problemi, creatività, cucina gourmande e musica indie/alternative. Astenersi perditempo

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *