Area riservata 0
Caricamento Eventi
Bookclub ragazze

Bookclub di letteratura per ragazze

29 Gennaio· 19:00 - 24 Giugno· 21:00

Gratuito

Il Bookclub di letteratura per ragazze si riunisce ogni ultimo mercoledì del mese, da gennaio a giugno, per discutere di letteratura al femminile. Il club è gratuito e sarà guidato dalla scrittrice Edy Tassi, che ha selezionato i libri con cui ci aiuterà a riflettere e ad approfondire un tema diverso ad ogni incontro. Il Bookclub è completamente gratuito.

Con: Edy Tassi

Prenota il tuo posto

4 disponibili Bookclub 29 aprile

Compila tutti i campi obbligatori

7 disponibili Bookclub 27 maggio

Compila tutti i campi obbligatori

7 disponibili Bookclub 24 giugno

Compila tutti i campi obbligatori

Invia conferma del biglietto prenotato a:

Descrizione

Vuoi passare una sera tra “ragazze” a parlare di letture e romanzi che ti facciano battere il cuore? A gennaio parte il Bookclub di letteratura per ragazze, organizzato da Accademia della Felicità con la preziosa collaborazione della scrittrice Edy Tassi.

Edy, che è anche studentessa del nostro Master in Coaching, si occupa di narrativa e scrittura al femminile. Lavora da quindici anni nell’editoria, come traduttrice e scrittrice e ha collaborato con Piemme, Feltrinelli, Kowalsky, Harlequin Mondadori, Sperling & Kupfer e SEM. Ha pubblicato quattro romanzi con Harlequin Mondadori, HarperCollinsItalia e Emmabooks, e un manuale di scrittura rosa con Editrice Bibliografica.

Sicuramente è la persona più adatta per accompagnarci in questo percorso attraverso la letteratura al femminile, che ci aiuterà a scoprire il potere trasformativo delle storie, ma anche a passare delle serata divertenti tra amiche, condividendo impressioni e riflessioni sulle letture fatte. Il Bookclub si riunisce l’ultimo mercoledì del mese, dalle 19.00 alle 21.00 a Milano in ADF, da gennaio a giugno.

L’ingresso è gratuito, ma è necessario prenotare il proprio posto per motivi organizzativi: le serate si terranno al raggiungimento di un minimo di 7 partecipanti e saranno aperte a un massimo di 15. Perciò se vuoi partecipare prenota subito il tuo posto.

Gli argomenti

Ecco i libri di cui parleremo durante gli incontri.

Mercoledì 29 gennaio – Un gin tonic per la mamma (Gill Sims, Fabbri Edizioni) per cominciare su una nota alcolica e un po’ irriverente.

Ellen oggi compie trentanove anni. I buoni propositi per il suo immediato futuro comprendono “lezioni di yoga avanzato”, educati “club del libro” in cui è di rigore fermarsi al primo bicchiere di vino, e scambi di moine ai giardinetti sulle “ultime fantastiche vacanze estive”. Ellen ha due bambini di sei e otto anni, Peter lo scoreggione e Jane la fustigatrice, e la sua ambizione è quella di diventare una scintillante mammina modello. Ma l’obiettivo continua a sfuggirle, assomiglia di più a una “mission impossible” che deraglia al primo ostacolo. Perché si sa, la vita in famiglia non è tutta rose e fiori, soprattutto quando ci si mettono anche il marito e i parenti a romperti le palle: Simon, che ha conosciuto all’università e poi sposato, ora è diventato un uomo noioso fissato con la sobrietà economica; la sua favolosa sorellina super intelligente Jessica è sempre lì a ricordarle quale madre-moglie-donna scombinata sia; la suocera snob la squadra schifata dall’alto in basso perché lavora e “oltretutto” con i computer. Per fortuna ci sono gli amici: Hannah e Sam, una più depressa dell’altro dopo che entrambi i loro matrimoni sono tragicamente finiti. E Charlie, spuntato fuori dal passato, che forse potrebbe regalare a Ellen quella ventata di freschezza di cui sembrerebbe proprio aver bisogno… Tra frustrazioni, sbronze scomposte e colossali figuracce, Un gin tonic per la mamma è la storia divertentissima della rocambolesca vita di una madre che non ha intenzione di soccombere alla maternità

Mercoledì 26 febbraio – Il Club P.S. I love you (Cecelia Ahern, DEA Planeta), il sequel di PS I love you, appena uscito. Chi non ha letto il precedente, può guardare il film, con un ottimo Gerard Butler, che male non fa!

Sono passati sette anni dalla morte di suo marito Gerry, e Holly Kennedy ha finalmente ritrovato un po’ di serenità. Ora che ha un nuovo lavoro e una persona speciale è entrata nella sua vita, è ben decisa a lasciarsi il passato alle spalle e a guardare avanti, sempre e soltanto avanti. Ma quando scopre che la storia sua e di Gerry ha ispirato la nascita di uno strano fan club, il ricordo dei momenti più disperati minaccia di tornare a inghiottirla. Solo accettando di aiutare i membri del club “P.S. I love you” a dire addio a coloro che amano, Holly potrà capire che cosa desidera veramente. E scoprire il vero significato delle parole ricordo, passato, amore. E, soprattutto, futuro.

Mercoledì 25 marzo – La cucina dei desideri segreti (Darien Gee, Piemme). Una storia di cibo, amicizia, amore e possibilità.

Tutto inizia con un regalo a sorpresa: un dolce, trovato sull’uscio di casa insieme a un biglietto anonimo – «Spero che vi piaccia» – e a uno strano lievito da usare secondo le istruzioni fornite e poi condividere con amici e vicini. Un dono che va dritto al cuore, come fa sempre la gentilezza inaspettata. E così, uno dopo l’altro, gli abitanti di un’intera città s’improvvisano pasticcieri, conquistati da quell’insolita “catena” avviata da chissà chi.
Spezzarla non porta sfortuna, se non quella di perdersi l’opportunità di nuove amicizie: perché dietro ogni porta si nasconde una storia da scoprire. Come quella di Julia, che si è chiusa in se stessa dopo un grande dolore di cui non riesce nemmeno a parlare. O quella di Hannah, che non sa che fare della vita dopo la fine del suo matrimonio. O ancora, quella di Madeline, che per qualche motivo inspiegabile ha deciso di ricominciare da quella piccola città, dove ha aperto una sala da tè: un angolo accogliente in cui dispensa le delizie della sua cucina, accompagnate da infusi fragranti.
È lì che le tre donne s’incontrano per caso. E se il misterioso lievito offre loro lo spunto per condividere ricette e risolvere dubbi culinari, ben presto quelle perfette sconosciute arrivano a scambiarsi confidenze, sogni, segreti. Come amiche.
Certo, non sempre cuori infranti e occasioni perdute si possono aggiustare come un piatto a cui manca un po’ di sale: a volte, nella vita è necessario ripartire da zero. Ma imparare ad aprire il proprio cuore è già un ottimo inizio.

Mercoledì 29 aprile – Odio, quindi amo (Susan Elizabeth Phillips, Leggereditore), una storia d’amore classica ma non troppo, scritta da una delle autrici più abili di questo genere.

All’epoca delle scuole superiori a Parrish, Mississippi, Sugar Beth Carey aveva il mondo in pugno. Era la ragazza più ricca e più popolare della scuola, era lei che decideva quali erano i tavoli più in della mensa, con quali ragazzi si poteva uscire e se l’imitazione di una borsa di Gucci era accettabile se non eri la figlia dell’imprenditore più ricco della città e non potevi permetterti l’originale. Bionda e divina, aveva regnato incontrastata. Quando aveva lasciato Parrish per andare all’università, aveva giurato di non farvi ritorno mai più. Solo che adesso, quindici anni e svariati mariti dopo, si ritrova senza soldi, senza speranze e senza alternative, e si vede costretta a tornare nella città che pensava di essersi lasciata alle spalle per sempre per cercare un quadro di enorme valore lasciatole in eredità da sua zia. Qui scopre che Winnie Davis, la sua nemica di più lunga data, adesso ha tutto il successo, i soldi e il prestigio che un tempo appartenevano a lei. E, peggio ancora, Colin Byrne ‒ l’uomo a cui Sugar Beth aveva distrutto la carriera ‒ è diventato uno scrittore ricco e famoso e ha acquistato la villa in cui Sugar Beth è cresciuta. Come se non bastasse, tutti gli abitanti di Parrish, primo fra tutti proprio Colin Byrne, sembrano intenzionati a vendicarsi di tutte le cattiverie che Sugar Beth ha compiuto durante gli anni della scuola. Tuttavia, nonostante la sua insolenza e il carattere apparentemente duro, Sugar Beth non è più la perfida ragazzina viziata che tutti ricordano. Adesso è una donna molto più saggia e più matura, e piano piano riuscirà a riconquistare l’affetto della città e a fare breccia nel cuore delle persone che avevano più motivi per odiarla. Troverà così delle amiche, una sorella e un nuovo amore che non si sarebbe mai aspettata.

Mercoledì 27 maggio – L’Atelier dei miracoli (Valerie Tong Cuong, Salani). Un libro scommessa, gradito da alcuni, criticato da altri. Vediamo cosa ne pensiamo noi!

Ci sono momenti, nella vita di una persona, in cui sembra che nulla vada come deve andare. Eppure anche in questi momenti rimane, sottile come un velo, un’insopprimibile voglia di felicità, la sensazione di avere comunque il diritto a una porzione di serenità, la speranza lieve ma tenace di trovare, là fuori, qualcuno che possa aiutarti. Così accade anche ai protagonisti di questo romanzo, due donne e un uomo sull’orlo di un baratro, ai quali un incontro fortuito sembra aprire uno squarcio nel buio… È vero, la salvezza può arrivare nelle maniere e dalle persone più impensate, e il confronto con i propri fantasmi e con lo spregiudicato Jean, che aiuta le persone uscite dalle crisi a reinserirsi nella società nel suo atelier dei miracoli, potrà aiutare Mariette, Millie e Mike a risollevarsi. Ma quanto si mescolano, nella vita reale, il Bene e il Male? Dov’è il confine? Chi non ha mai incontrato una persona che l’aiuta ma, al tempo stesso, lo manipola? Un romanzo sulla complessità dei rapporti umani, sull’altruismo disinteressato, ma anche su ciò che ciascuno di noi possiede, e che appare quando la vita prende una direzione inaspettata.

Mercoledì 24 giugno – Due sirene in un bicchiere (Federica Brunini, Feltrinelli). Un romanzo che parla di mare, di introspezione e legami, per salutarci prima dell’estate.

Al b&b delle Sirene Stanche – quattro stanze su un’isola del Mediterraneo nascoste dietro a un portone turchese, una cucina sempre in movimento e una grande terrazza sul mare – non si arriva per caso. Non è in nessuna guida turistica né lo si prenota online o con un’agenzia di viaggio: bisogna scrivere una lettera e motivare la propria richiesta, e poi attendere che una busta azzurra con il simbolo di una sirena giunga a confermare il soggiorno. Lo sanno bene Eva, Jonas, Olivia, Lisa e Lara, i cinque nuovi ospiti che approdano sull’isola per una vacanza detox che promette di rimettere in forma corpo e anima, e di aiutarli a trovare le risposte che cercano. Ad accoglierli ci sono Dana, trent’anni e la voglia di migliorare la vita di tutti con un po’ di yoga, meditazione e i suoi celeberrimi centrifugati bio, e Tamara, pittrice di mezza età che ama il mare, il silenzio e la solitudine del suo atelier. Insieme gestiscono la locanda offrendo sessioni di yogaterapia, arte, cucina, chiacchiere e tanto relax, lontano da cellulari e tecnologia. Ma cosa succede quando il passato irrompe scardinando il presente? Da cosa e da chi si nasconde Tamara, tanto da non lasciare mai l’isola? E chi sono Eva, Jonas, Olivia, Lisa e Lara? Sono davvero chi dichiarano di essere o mentono, prima di tutto a se stessi? Tra giornate di sole, avventure e una nottata drammatica che tiene tutti con il fiato sospeso, gli ospiti del b&b trasformeranno la loro vacanza in una tregua necessaria in cui riscoprire chi sono e chi vogliono diventare, perché «quello che succede è l’unica cosa che sarebbe potuta accadere» e «il momento in cui qualcosa avviene è sempre quello giusto».

Fa per te?

Il Bookclub di letteratura per ragazze fa per te se:

  • ami leggere
  • vuoi conoscere persone appassionate come te di lettura
  • vuoi provare qualcosa di nuovo
  • vuoi scoprire nuovi romanzi e storie
  • vuoi riflettere su potenti storie al femminile

Tutti i dettagli

Dal 29 Gennaio· 19:00 al 24 Giugno· 21:00
Prezzo Gratuito
Categoria Evento:

Organizzatore

Accademia della Felicità
Email info@accademiafelicita.it
Sito web www.accademiafelicita.it

Luogo

Accademia della Felicità
Corso di Porta Romana, 100
Milano, 20122 Italia
+ Google Maps
Sito web www.accademiafelicita.it
Torna su