IL LAVORO PERFETTO NON ESISTE, ESISTE QUELLO GIUSTO PER TE

 

Ogni volta che incontriamo qualcuno di nuovo e raccontiamo il nostro lavoro, quello che ci è successo, quello che facevamo prima e quello che facciamo adesso – a parte qualche scettico, ma sono sempre più rari – è un continuo “AHHHH ma che bello ma che bravi ma anche io ma subito ma come si fa ma dove firmo ma cosa devo fare subito adesso”, è molto divertente ed è anche bello che ADF da un nome da spiegare stia diventando un brand riconosciuto soprattutto quando si parla di felicità sul lavoro e in amore.

Io me lo immagino il film che si fanno le persone:

ore 8 30 sveglia

ore 9 00 palestra

ore 10 00 colazione leggendo i giornali virtuali

ore 10 30 ingresso al lavoro con mirabolanti riunioni e incredibili incontri

ore 13 30 lungo pranzo luculliano in ristorante posh

ore 15 30 incontri di coaching

ore 19 00 aperitivi e cene di networking

 

La verità è questa:

ore 6 30 sveglia e smaltimento delle mail accumulate il giorno prima

ore 8 00 studio e verifica della preparazione per la giornata o le giornate successive

ore 10 00 caffè veloce al bar della metro

ore 10 30 sales pitch/marketing/ social media/scouting /scrittura ed elaborazione di idee

ore X non si sa mai quando, ma si va se si riesce in un posto che si chiama “La Bettola” e che costa pochissimo

ore 15 30 meeting di staff e incontri di coaching

ore 19 00 altri incontri di coaching oppure eventi ADF serali e notturni in ADF o in giro per la città

ore 23 30 svenimento sul divano senza neanche finire un episodio di Scandal

 

Avete notato la differenza?

UN SACCO DI ORE IN PIU’

UN SACCO DI GLAMOUR IN MENO

Ma è il NOSTRO lavoro.

Non fatevi deviare, il lavoro ideale da film o da romanzo (tutte queste libraie ricche dei romanzi? Ma ti prego!!!) non esiste.

Esiste quello GIUSTO PER VOI e può significare anche un impiego alle poste, la babysitter, il pasticcere, l’insegnante, il marketing manager (boh questo non lo so, tutti i MM che ho conosciuto non stavano molto bene). L’importante è che segua le vostre regole:

  • A che ora voglio alzarmi al mattino?
  • Dove?
  • Quante ore voglio lavorare al giorno?
  • In che tipo di luogo?
  • Solo o con gli altri?
  • Con quante persone?
  • Quanto voglio guadagnare rispetto all’impegno richiesto?
  • Quali skill voglio utilizzare?
  • Voglio che la mia passione sia il mio lavoro o che lo siano i miei hobby e passatempi? (anche in questo non siamo tutti uguali, per me è importante fare un lavoro che mi appassioni, per un altro magari è troppo e non vuole caricarsi cosi tanto)
  • Che tipo di responsabilità voglio?
  • Che livello di responsabilità riesco a sostenere?

Ricordatevi sempre che sono belle anche le 500 non solo le Mercedes!

E a volte sono anche più comode!

Il nostro JOB CLINIC ed il nostro COACHING DAY  rispondono  a tutto questo e anche di più!

Francesca Zampone

Autore: Francesca Zampone

Talent Manager, Formatrice, Career Counselor, Personal e Business Coach. Dopo anni di carriera in ambito aziendale nel 2011 insieme a Marco Bonora ho fondato Accademia della Felicità, una realtà che ha al centro le persone e i loro desideri. Siamo una società di formazione e coaching: il nostro principale obiettivo è aiutare le persone a trovare la loro felicità, in ambito personale e professionale. Sono appassionata di comportamento umano, musica indie, cinema e letteratura.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *