Linkedin: un alleato per il tuo successo professionale

Stiamo vivendo un momento di grande incertezza, anche dal punto di vista professionale. E anche se molte attività sono bloccate in questo momento, non significa che non possiamo adoperarci per essere più preparati al momento della ripresa. Alla fine dell’emergenza sarà necessario per tutti ingranare una marcia in più e sfruttare tutti i mezzi a nostra disposizione. Perché dunque, da un punto di vista professionale, non migliorare la propria presenza su Linkedin?

Se sei tra coloro che non si sono mai approcciati a Linkedin per poca motivazione o per mancanza di fiducia nello strumento, questo potrebbe essere il momento giusto per rivedere i tuoi pregiudizi e provare un approccio differente.

Diamo qualche numero per chiarire la portata del “fenomeno Linkedin”: 645 milioni di utenti in tutto il mondo; presente in più di 200 Paesi; si registrano circa 2 utenti nuovi ogni secondo. L’Italia è il terzo Paese in Europa per numero di iscritti.

Essere presente su Linkedin non basta, è necessario strutturare il proprio profilo perché possa aiutarci a raggiungere i nostri obiettivi, consentendoci di sviluppare contatti professionali mirati ed efficaci. Inoltre è la piattaforma giusta per raccogliere contenuti specifici relativi al mercato del lavoro di nostro interesse, e anche per diffonderne di nostri, che possono aiutarci a metterci in luce agli occhi di aziende e selezionatori.

Tre motivi per essere presenti su Linkedin

Ecco in sintesi i motivi principali per cui dovresti valutare di essere presente su Linkedin:

  1. Networking – per farti trovare e per conoscere professionisti, potenziali clienti, collaboratori, recruiter ed head hunter;
  2. Conoscenza e Formazione – per trovare temi, eventi e spunti di riflessione che ti permetteranno di essere sempre aggiornato sul tuo settore;
  3. Reputazione online – per essere percepito come vuoi essere percepito dalla tua community. Ricorda che l’ obiettivo ultimo è essere considerato un riferimento e un esperto nel tuo campo.

Oltre a sapere perché dovresti essere presente su questa piattaforma, è importante che tu sappia che cosa non è Linkedin. Non è un cv online: se hai solo compilato il tuo profilo e poi lo hai abbandonato al suo destino, sappi che non stai facendo il tuo bene. Per poter ottenere risultati il profilo va aggiornato e deve rispecchiare quello che puoi e desideri fare in base alle tue competenze ed esperienze.

Linkedin non è un luogo dove le cose accadono per magia: ci vuole molta costanza e dedizione nel tenere sempre aggiornato il profilo e nel pubblicare contenuti di interesse per la tua rete di contatti.

Inoltre non serve solo per trovare lavoro: che tu sia un dipendente, un libero professionista o uno studente , Linkedin ti offre l’ opportunità di creare rete e condividere e ricevere informazioni. Può essere anche un ottimo banco di prova per testare nuovi prodotti e servizi. Se sei un imprenditore il suggerimento è avere una pagina aziendale per creare engagement tra i tuoi dipendenti.

Non solo social network

Linkedin non è solo un social network, ma è anche un motore di ricerca, e per questo motivo ragiona per “parole chiave”. Saperle utilizzare nel modo corretto è fondamentale e quindi ricordati alcune importante regole di base: devono contribuire a distinguerti ed essere identificative della tua attività professionale. Devono essere nel numero di 4/5 al massimo e vanno utilizzate per completare le sezioni Headline, About (il vecchio Summary) e i Servizi Offerti (nuova sezione, introdotta recentemente).

Per agevolarti nella creazione o nell’aggiornamento della tua pagina, ti propongo alcune riflessioni:

  • Quali sono le parole chiave che ti distinguono e con cui vuoi essere cercato dai tuoi contatti?
  • Chi è il tuo cliente ideale? Come ti cerca? Che linguaggio usa? Che bisogni ha?
  • Che cosa ti differenzia dai tuoi competitor?

Questa domande ti aiuteranno a trovare il modo giusto, e anche le parole giuste per proporti su Linkedin e mettere in luce le tue competenze. E se vuoi dai un’occhiata al mio profilo Linkedin e connettiti con me.

 

Se vuoi una mano per migliorare il tuo profilo Linkedin e in generale imparare a promuoverti in maniera professionale, puoi seguire il nostro percorso di Job Coaching

Monia Cosenza

Autore: Monia Cosenza

Brianzola di adozione, ma con origini per metà bergamasche e per l’altra metà siciliane: come dico sempre, un mix esplosivo che mi ha dato la dote della testardaggine! Laureata in “Linguaggi dei Media” all’ Università Cattolica di Milano, ho lavorato in agenzie di pubblicità e centri media di Milano come media planner e media buying e nel 2006 sono stata scelta da Microsoft per occuparmi di comunicazione online, trade marketing e organizzazione eventi. Dopo una lunga collaborazione con Colmar, alla fine del 2018 sono diventata freelance e ho iniziato a lavorare come consulente di comunicazione strategica per aziende e privati. Sono docente di International & Fashion Market, Planning & Digital Distribution, E-commerce presso Accademia del Lusso. Sono una Coach abilitata e ho conseguito la certificazione ACC erogata da ICF. Ho seguito il Master in Coaching in Accademia della Felicità grazie al quale ho identificato il mio stile e modello di coaching e mi sono abilitata come Job& Career Coach.

Commenta l'articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *